Nuova Ricerca

Se non siete soddisfatti dei risultati conseguiti per favore fare una nuova ricerca

13 risultati per la ricerca di:

3

CRAVING alla base di tutte le dipendenze AA.VV.

Il termine craving è stato adottato nel descrivere l’imperioso ed irrefrenabile desiderio di ricercare gli effetti di una sostanza o un comportamento specifico di cui abbiamo esperienza. E’ in questo ambito che il termine – traducibile in italiano come forte desiderio, brama, voglia – sta evidenziando un grande interesse.

6

La Gestalt, terapia della consapevolezza di Riccardo Zerbetto

La Terapia della Gestalt, che inizialmente era stata chiamata della Concentrazione o Esistenziale, utilizza un termine tedesco che significa struttura-forma e che tradizionalmente si riferisce al concetto insiemistico della omonima psicologia della percezione che mette in evidenzia la attitudine dello psichismo a cogliere quelì’insieme che da senso e quindi supera la semplice sommatoria degli elementi […]

7

Il gioco e l’azzardo di Mauro Croce e Riccardo Zerbetto

Il gioco è un’attività comune a tutti gli esseri viventi (uomini e animali), senza barriere d’età. Le definizioni ne parlano come di una pratica spontanea e disinteressata, situata al di fuori di interferenze utilitaristiche, ma non per questo priva di significati umani e sociali. Un’attività piacevole ma non superflua, insomma.

9

Dimensioni cliniche e modelli teorici della relazione terapeutica a cura di Camillo Loriedo e Patrizia Moselli

Le “straordinarie proprietà” della relazione terapeutica vengono descritte dalle differenti angolazioni suggerite dalle prospettive dei principali approcci e degli autori che si riconoscono nella Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia, nel sostanziale rispetto delle reciproche differenze, ma con l’intento comune del dialogo e del confronto.  

10

MARGINI – Primo Lorenzi

Questo libro vuole essere prima di tutto un viaggio dentro esperienze comuni, spesso così comuni da potersi definire “banali”. Allo stesso tempo, ha l’aspirazione però a definirsi come antidoto alla “banalità” del quotidiano con l’ offrire al lettore stimoli per leggere le cose in un modo diverso dal consueto così da avere orecchi per ascoltare […]